Basta coi personalismi, si torni ai partiti

0

La tornata elettorale ha posto l’obbligo alla totalità delle forze politiche di reiventarsi ed interpellarsi sull’esito delle votazioni.

La vittoria del SI al referendum, oltre a comportare il taglio di 345 parlamentari dalla prossima legislatura, pone interrogativi e riflessioni. Il sentimento popolare dell’antipolitica ha portato ad un impoverimento della politica stessa. Al grido dell’onestà e dell’anticasta, improvvisati e tecnici hanno sostituito i politici di professione. Anche dalle elezioni regionali è emersa la necessità per i partiti di attuare, soprattutto nel mezzogiorno, nuove strategie politiche riguardo la selezione della classe dirigente.

Slogan e voti di protesta non bastano più, come dimostra la difficoltà del movimento 5stelle, dalle elezioni del 2018 in poi. L’utilizzo di candidati impresentabili e liste civetta ha diminuito le responsabilità dei partiti sul territorio. Fallimenti amministrativi, da ricondurre a liste che si sciolgono poco dopo le votazioni, hanno fatto venir meno la responsabilità politica a cui si sottoponevano i partiti durante la prima repubblica.

La connessione tra cittadino e partito politico non è dettaglio da relegare alle sole elezioni nazionali, o a rappresentanti civici poco conosciuti sul territorio. La fiducia dell’elettore, verso figure radicate e schierate sul territorio, è base su cui costruire progetti politici; così da poter accrescere la propria rappresentanza e la fiducia del popolo.

La soluzione? Tornare ai partiti. Gli unici in grado di poter selezionare gli uomini per il buon governo della Nazione. Il taglio dei parlamentari, contrariamente a quanto affermato da qualcuno forse in malafede, non sarà la garanzia di un miglioramento nella selezione dei parlamentari. Pertanto, chi fa cultura ha un arduo compito: tentare di formare, influenzando in maniera positiva, dal punto di vista intellettuale la futura classe dirigente della Penisola.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

tre × tre =