ECCO UNA NAZIONALE IDENTITARIA CHE BATTE QUELLE GLOBALISTE

0

Alla fine CulturaIdentità con la sua copertina dello scudetto tricolore inventato da d’Annunzio ha portato fortuna agli Azzurri. I ragazzi di Mancini hanno vinto un meritato Europeo espugnando Wembley, come avevamo previsto. Una bella intuizione la nostra. Malgrado qualche inginocchiamento di troppo, la Nazionale ha tirato fuori grinta e genio italiano che da tanto tempo non si vedevano in campo. Un gruppo unito e affiatato che rappresenta tante squadre diverse di tante città cioè quella bella Italia che raccontiamo col nostro movimento e con il nostro giornale. Un’Italia da trincea, squadra identitaria che ha battuto le formazioni globaliste di Belgio e Inghilterra, la Turchia, l’Austria per citare le altre sfide che hanno avuto anche una valenza storica e geo politica oltre che calcistica. E se il calcio è metafora della nostra società allora ora si scenda in piazza con quello stesso spirito per rilanciare un paese ancora a rischio lobotomizzazione. L’amore per la Patria passa anche attraverso le gesta sportive e questi ragazzi hanno dimostrato cuore e unità senza divismi o inutili individualismi. E chi critica quegli italiani che in queste ore stanno festeggiando diciamo che l’amore verso la nostra bandiera passa anche attraverso un pallone perché alcune volte un gesto simbolico può essere più efficace di mille parole. Come ho scritto nell’editoriale di copertina del numero in edicola in questi giorni, vincere ha significato anche tornare ad abbracciare uno sconosciuto, gridare nella piazze è un gesto liberatorio di cui abbiamo bisogno dopo quasi due anni di arresti domiciliari. Ora continuiamo con quello spirito a difendere le nostre libertà e a sostenere la nostra bella Italia. Che sia una partita di calcio che duri anni se serve ma che ci riconsegni un Paese che sogna e merita di rinascere presto. Avanti Fratelli d’Italia, l’Italia s’è desta.

CLICCA QUI E SOSTIENI LA NOSTRA VOCE LIBERA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

2 × tre =