“Caro Petrolini…”. Cinema, fotografia e teatro omaggiano Petrolini e Proietti

0

In occasione dell’anniversario della nascita di Ettore Petrolini, avvenuta il 13 gennaio del 1884, la Casa del Cinema e la Sala Umberto ospiteranno “Caro Petrolini… Ma l’amore non muore mai”, un tributo composto da una mostra, un ciclo di cinque proiezioni e uno spettacolo teatrale per celebrare il genio romano del teatro comico popolare del primo Novecento assieme al suo unico erede e assoluto estimatore, Gigi Proietti.

Si comincia sabato 13 gennaio con la rassegna cinematografica “Petrolini&Proietti” in programma fino al 20 gennaio presso la Casa del Cinema (Largo Marcello Mastroianni 1, Roma – www.casadelcinema.it). Il 13 gennaio alle ore 16 si terrà Petrolineide, un’antologia commemorativa – firmata nel 1949 da Alessandro Blasetti e Carlo Campogalliani – composta da una carrellata di sketch tratti da alcuni dei film che hanno visto interprete Ettore Petrolini, come Nerone, Medico per forza, Pasquale e Pulcinella, Gastone, Sono fortunello, Melanconia e Cortile. Il film sarà preceduto dal cortometraggio Io, Ettore Petrolini di Ugo Roselli in cui l’attore e poeta Checco Durante ricorda Petrolini. Nei giorni successivi, saranno proiettati tre celebri film con altrettante memorabili interpretazioni di Gigi Proietti: Febbre da cavallo di Steno (13 gennaio ore 19.30), Brancaleone alle crociate di Mario Monicelli (14 gennaio ore 19.30) e La Tosca di Luigi Magni (20 gennaio ore 16). La rassegna ospiterà inoltre il documentario Luigi Proietti detto Gigi, commosso e partecipe omaggio dedicato all’artista che il regista Edoardo Leo aveva accompagnato durante la sua ultime tournée. Domenica 14 gennaio alle ore 15.30, Leo incontrerà il pubblico prima della proiezione.

Dal 13 gennaio al 6 febbraio, la Casa del Cinema ospiterà inoltre una mostra fotografica sul genio creativo di Ettore Petrolini e Gigi Proietti. In esposizione ci saranno immagini e documenti di Petrolini, provenienti dal Fondo Petrolini della SIAE e dell’Archivio di Stato, e scatti di Proietti, realizzati e selezionati dal celebre fotografo Tommaso Le Pera. La mostra, che si terrà presso gli Spazi Amidei e Zavattini, è prodotta da Casa del Cinema con Civita Mostre e Musei, con gli auspici della Presidenza della Commissione Cultura, scienza e istruzione della Camera dei Deputati, in collaborazione con Fondazione Gigi Proietti e SIAE.

L’omaggio ai due grandi artisti romani si completerà lunedì 15 gennaio alle ore 21 con uno spettacolo dal titolo “Ballantini&Petrolini” che si svolgerà presso la Sala Umberto (Via della Mercede 50, Roma), dove il Maestro debuttò nel 1911. Con questo spettacolo, Dario Ballantini porta a teatro Ettore Petrolini, un cavallo di battaglia del suo repertorio giovanile. Con la consueta ostinazione per il totale camuffamento, l’artista livornese riesce a far rivivere, in una versione più aderente possibile all’originale, sette personaggi creati dal grande comico romano: Gigi il Bullo, Salamini, la Sonnambula, Amleto, Nerone, Fortunello e Gastone, che si ripresentano in scena nel nuovo millennio. Tra un personaggio e l’altro, Ballantini si trucca a vista utilizzando una sorta di camerino aperto, recuperando anche i suoi vecchi trucchi teatrali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

16 + 10 =