Fare Azione Universitaria

Studenti giovani e audaci: Azione Universitaria Bologna aderisce a Cultura Identità, obiettivo comune è quello di essere un’alternativa al conformismo ideologico che per troppi anni ha dominato l’ambiente accademico. La polarizzazione di pensiero che molte volte si verifica nel contesto universitario, richiede necessariamente un lavoro continuo che possa aiutare gli studenti di ogni credo politico a sentirsi liberi di esprimere le proprie idee. Proprio questo è l’obiettivo dei ragazzi dell’associazione studentesca dell’Alma Mater Studiorum di Bologna, un gruppo particolarmente unito e compatto, premessa necessarie per assumere un ruolo significativo nell’ambito della politica universitaria. E i risultati degli eredi di quello che un tempo fu il FUAN si vedono: nelle ultime elezioni universitarie, infatti, sono stati eletti molti candidati di AU Bologna e per la prima volta, da 70 anni a questa parte, sono stati totalizzati più consensi della sinistra universitaria. Il presidente del gruppo, la giovane Dalila Ansalone, è stata anche eletta recentemente al CNSU (Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari) con 1200 voti. Un risultato straordinario se si considera il contesto ideologico in cui l’organizzazione si trova ad operare, quello della “rossa” Bologna. Proprio la determinazione nel voler tradurre “le idee in azioni” ha spinto i dirigenti di AU Bologna ad aderire al network di CulturaIdentità: “Fino ad oggi, ci dicono, non esisteva in Italia un periodico che si occupasse delle tradizioni e delle bellezze del nostro Paese. Il nostro paese, invece, merita di essere raccontato, elogiato e decantato per il suo splendore”.



yoast seo premium free