Le chiese di Spezzano Albanese e i dipinti di Umberto De Maria

0
Le chiese di Spezzano Albanese e i dipinti di Umberto De Maria

Le chiese sono sempre state simbolo di maestosità, opulenza, un misto tra sacro e profano, ed uno dei Santuari più importanti, situato in un piccolo paesino della Calabria, ovvero Spezzano Albanese è la Madonna delle Grazie, dedicato a Maria madre di Gesù, costruito nel XVI secolo.

Inizialmente nasce come una piccola cappella, successivamente nei secoli avvenire venne allargata con la costruzione di due navate laterali, il campanile, l’atrio d’ingresso, con tre enormi cancelli in ferro battuto.

All’interno del Santuario sono custoditi due importanti dipinti del pittore locale Umberto De Maria e precisamente “Sant’Emidio in Gloria” e la “Crocifissione”.

Umberto de Maria artista cosentino, poco conosciuto, nei primi anni del Novecento tra il 1912 e il 1915 venne commissionato dall’Arciprete Ferdinando Guaglianone per eseguire alcuni affreschi non solo per il
Santuario ma anche per altre importanti chiese locali: La Chiesa di S. Maria di Costantinopoli e la Chiesa di S.S Paolo.

All’interno della Chiesa di S. Maria di Costantinopoli sono custoditi questi dipinti parietali che rappresentano una Madonna col bambino, Sant’Antonio Abate e San Francesco di Paola.

Mentre all’interno della Chiesa di S.S Paolo spiccano una serie di affreschi, soprattutto tempere con storie della vita di San Francesco.

Il pittore cosentino muore nel 1919 lasciando nel nostro amatissimo territorio dipinti e affreschi di rara bellezza e forte religiosità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui