La Spezia aderisce al progetto “I Borghi d’Italia”

0
Edwin Poon via Flickr

Il Comune della Spezia aderisce al progetto I Borghi d’Italia organizzato dall’associazione CulturaIdentità per la difesa, la promozione e la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale attraverso il turismo e l’arte insite in ciascuna realtà territoriale. Si tratta di un progetto presentato dall’assessore al Turismo Paolo Asti in una delle ultime sedute di Giunta e realizzato dall’associazione CulturaIdentità volto alla promozione e la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale attraverso il turismo e l’arte.

I comuni che hanno aderito all’iniziativa ogni mese avranno uno spazio sul mensile CulturaIdentità, distribuito in tutta Italia in 20.000 copie, oltre che sulle pagine web di CulturaIdentità che seguirà, mese per mese, per un anno, gli eventi culturali organizzati dal comune e i siti identitari di particole interesse per il turismo culturale.

L’emergenza epidemiologica da Covid 19 ha letteralmente modificato lo scenario dell’offerta turistica dell’intero Paese, registrando un calo di presenze in tutte le Città italiane senza eccezione alcuna. Per contribuire alla ripresa di questo settore strategico che negli ultimi anni ha registrato numeri di crescita ragguardevoli, sono state studiate dall’assessorato azioni di promozione del territorio nelle quali si inserisce anche questa nuovo progetto. Il progetto di valorizzazione delle città identitarie, per invogliare i turisti a scoprire i piccoli tesori del nostro Paese, è stato proposto anche in prosecuzione di quanto organizzato lo scorso anno con il festival di Cultura Identità “TurismoèFuturismo” ha trovato quindi l’adesione dell’Amministrazione Peracchini, riconoscendo il ruolo strategico del turismo per lo sviluppo economico ed occupazionale del territorio e per la crescita culturale e sociale della persona e della collettività. Così anche La Spezia verrà raccontata ogni mese, per un anno, fin dal prossimo 2 ottobre, sulle pagine del mensile CulturaIdentità.

Continua l’impegno dell’Amministrazione nella promozione turistica della Città, una valorizzazione del nostro territorio che è sempre più fondamentale e strategica soprattutto adesso, superata l’emergenza coronavirus – dichiara il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – La visibilità nell’edizione online e in quella cartacea della rivista CulturaIdentità, che ringrazio, sarà importante per far conoscere il nostro patrimonio culturale e artistico.”

Sarò presente sabato prossimo, 3 ottobre, sfilando con il Gonfalone della Città insieme ai rappresentanti delle altre città italiane che hanno aderito, alla conferenza-spettacolo a Civita di Bagnoregio, evento di lancio della ‘Rete delle città identitarie’, organizzata da CulturaIdentità, al quale parteciperanno oltre al fondatore dell’associazione Edoardo Sylos Labini, il critico d’arte Vittorio Sgarbi e il componente del Cda Rai Giampaolo Rossi – afferma l’assessore al Turismo e alla Promozione della Città Paolo Asti. Creare un rete identitaria in modo da promuoverà coralmente l’offerta turistica sia per il mercato italiano che per quello straniero, rappresenta un’occasione concreta per il rilancio del nostro turismo.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

venti − due =