«Con Marateale Premio internazionale Basilicata si torna a sognare con il cinema»

0

Questa estate a Maratea film e tanto glamour: in presenza e in sicurezza

Richard Gere, Sofia Loren, John Landis, Kabir Bedi: sono solo alcune delle star internazionali che hanno calcato, nelle edizioni passate, il red carpet di Marateale. Premio internazionale Basilicata. Tre prestigiosi concorsi, anteprime, ospiti a sorpresa, masterclass, un fitto programma di film per la XIII edizione. A Maratea. “la perla del Mediterraneo”, dal 27 al 31 luglio arriverà il meglio del cinema italiano e internazionale. Al timone della kermesse, tra le più attese dell’estate 2021, Antonella Caramia (Presidente dell’Associazione Cinema Mediterraneo) e il direttore artistico Nicola Timpone. Già direttore per le relazioni esterne ed il marketing della Lucana Film Commission, tra i suoi successi l’aver portato in Basilicata l’epico set dell’ultimo James Bond. «Sarà un festival rigorosamente in presenza- promette Timpone – cinque giornate dedicate al cinema, abbiamo bisogno di tornare a sognare».

Cosa ci riserva l’edizione 2021 del Marateale?

«Da rassegna si trasforma in festival e questo sarà un passaggio importante per la nostra manifestazione. In programma tre concorsi: School; Shorts e Green. Il primo è rivolto agli studenti delle scuole del territorio, dovranno inviarci i loro video ispirati ai temi dell’ambiente e ai “giovani al tempo del Covid”. Il secondo sarà dedicato ai cortometraggi lucani. Infine, grazie anche ai suoi 30 km di costa incontaminata e le sue acque cristalline, il festival si apre al green con un concorso internazionale. Sempre nel rispetto delle linee guida dell’emergenza sanitaria, la location tornerà ad essere quella del Teatro sul mare dell’Hotel Santa Venere a Maratea».

Cinema, glamour e il vostro splendido mare sono gli ingredienti della manifestazione

«Quest’anno renderemo tutto ancora più emozionante. Avremo ogni sera un’orchestra di quindici elementi diretta dal maestro Donato Giovinazzo, che accompagnerà lo spettacolo rendendo omaggio ai grandi maestri della musica per il cinema. E poi, in stile Cannes, verranno proiettati i film su un maxi schermo montato sulla spiaggia di Fiumicello, così da poterli vedere anche dalle barche. Mi auguro che l’estate ci aiuti, spero che la curva pandemica scenda e che la campagna vaccini sia a buon punto. Il desiderio è che si svolga tutto in sicurezza ma nella maniera classica: cerimonie dal vivo con ospiti presenti».

Anteprime?

«Avremo in esclusiva nazionale Io sono Babbo Natale (lo vedremo in sala a dicembre 2021), l’ultimo regalo al pubblico del maestro Gigi Proietti, diretto da Edoardo Falcone. Stiamo lavorando con entusiasmo ad un’edizione che renda giustizia alla Basilicata, da sempre terra di cinema».

Quali set si apriranno nei prossimi mesi?

«In Lucania non ci siamo mai fermati, a Potenza si sono da poco concluse le riprese de La notte più lunga dell’anno. Partirà la seconda serie di Rai Fiction Imma Tataranni e presto, quando la pandemia ce lo consentirà, dovrebbero arrivare quattro produzioni indiane direttamente da Bollywood. Abbiamo voglia di respirare il cinema, di riaccendere i motori e lo faremo con una splendida edizione del Marateale».

CLICCA QUI E SOSTIENI LA NOSTRA VOCE LIBERA

_____________________

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

4 + tredici =