Alla Casa del Cinema i docu sulle Città Identitarie

0

Saranno proiettati alla Casa del Cinema di Roma nella Sala Fellini, mercoledì 28 febbraio 2024 alle ore 18.30, i tre docufilm che fanno parte del progetto L’Italia è questa – Festival Città Identitarie 2023. Realizzati grazie al patrocinio e al contributo del Ministero del Turismo con la regia di Edoardo Sylos Labini e la fotografia di Andrea Chiarucci, i docu sono un piccolo viaggio nei simboli identitari dei comuni di Potenza, Loano e Trino raccontati dal palco dei festival che l’estate scorsa hanno invaso le piazze di queste cittadine della provincia italiana.

Attraverso gli importanti ospiti che sono saliti sul palco delle prestigiose manifestazioni arrivate alla IX edizione, da Giancarlo Giannini a Gabriele Lavia, dalla Cardinale ad Arianna, da Federico Osho Palmaroli fino a Gabriele Cirilli e grazie alle testimonianze dei sindaci e degli operatori culturali del territorio scopriremo quali sono i personaggi e i luoghi che danno unicità a questi piccoli comuni che rappresentano l’ossatura dell’Italia più vera e più bella.

Ruggero Leoncavallo che a Potenza scrive Pagliacci, il melodramma più rappresentato al mondo, i Doria famiglia simbolo di Loano, la cittadina che diede i natali anche alla madre di Giuseppe Garibaldi, e Trino, nel vercellese, dove Cavour pensò l’Italia e nacque l’editore che stampò per la prima volta la Commedia di Dante con la dicitura Divina, sono solo alcuni dei simboli identitari di questi splendidi comuni. Il progetto delle Città Identitarie che viene raccontato sulle pagine della rivista CulturaIdentità diretta dallo stesso Sylos Labini raccoglie ad oggi oltre 100 comuni perché l’Italia è questa, una penisola di straordinaria bellezza formata al 90% da questi piccoli borghi e città di provincia, tutti da scoprire.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

17 − 7 =