A Trani i restauri architettonici di Luoghi del Sud

La narrazione della storiografia ufficiale ha raccontato per il Mezzogiorno d’Italia una storia fatta di stenti e povertà ad uso e consumo della retorica risorgimentale, imponendo una narrazione del passato di cui si potesse parlare soltanto mettendo in ridicolo o criminalizzando l’antico Regno delle Due  Sicilie e le sue storie, il suo popolo, i suoi luoghi.

I luoghi del Sud, appunto. Così, l’Architetto Gianlorenzo di Gennaro Sclano e altri volontari, hanno deciso di esplorare quei luoghi, forse dimenticati, dove le tracce di un nobile passato s’intrecciano con il presente, portandoli alla fondazione dell’Associazione culturale Luoghi del Sud. L’Associazione ha sede a Trani, definita la perla dell’Adriatico e famosa per la cattedrale romanica e il castello Svevo. Questa associazione vuole riscoprire e valorizzae la cultura di un territorio, in particolare la Puglia, non a fini di marketing, ma per la ricerca della coscienza e della dignità di quei siti, da intendere non come immobili specie protette, ma sentinelle dei valori più profondi della nostra tradizione. Gianlorenzo di Gennaro Sclano, nato nel 1967 a Bari, architetto e urbanista. Pugliese di nascita, procidano per vocazione e origine familiare, si occupa di restaturo archittettonico e di recupero. Cultore di Storia dell’Architettura, ha promosso iniziative legate alla funzione sociale della propria professione tramite varie attività e progetti.



yoast seo premium free