La filosofia della postura della Kinesomatica

0
DFRD0J human brain with arms and legs running, 3d illustration

Il nostro corpo è una macchina complessa ma affascinante, paragonabile ad una radio ricevente e trasmittente. Riceviamo continuamente informazioni (input) dall’ ambiente esterno ed interno, le elaboriamo e le inviamo (output) sotto forma di secreti ormonali (che causano le nostre emozioni) e di movimento.

Anche la postura è generata da continui output (o programma motori) per lo più involontari che ci permettono di mantenere la posizione eretta e di avere allineati orizzontalmente i nostri organi sensoriali (occhi, orecchie, naso), in modo tale che quali importanti “antenne” del corpo inviino delle informazioni coerenti alla centralina. Ricordiamo inoltre, che ogni azione o output che compiamo si memorizza e che queste memorie influenzano a loro volta il modo di ricevere e di elaborare l’informazione.

In quest’ottica, la postura si può definire l’espressione del nostro vissuto personale, specchio della memoria del corpo, formato dalle scelte di tutti i movimenti che abbiamo compiuto nella nostra vita e che sono condizionati dalle nostre emozioni.

Recepiamo, interpretiamo e rispondiamo all’ambiente circostante; il modo in cui percepiamo il mondo influirà sul modo in cui lo interpretiamo. Il modo in cui interpretiamo il mondo detterà la nostra risposta. La risposta, di conseguenza, cambia il modo in cui percepiamo il mondo.

Per questo è fondamentale partire da una buona e consapevole percezione e conoscere il più possibile il funzionamento per riuscire poi ad interpretare meglio le informazioni e quindi ad elaborarle.

La cultura serve per sviluppare la conoscenza e la conoscenza deve diventare azione, poichè la vera comprensione si fa solo con l’esperienza.

Da queste esigenze nasce la Kinesomatica, una nuova disciplina di allenamento, che ha una propria metodologia, i cui presupposti provengono dalla combinazione delle più aggiornate conoscenze scientifiche di anatomia, fisiologia, neuroscienze, endocrinologia con una visione integrale dell’uomo presente nelle tradizioni del passato.

Il suo obiettivo principale è insegnare a conoscere e utilizzare il corpo, eliminando il dolore, migliorando la forma fisica, il rendimento nel lavoro e la performance sportiva.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui