41 copertine degli artisti pop italiani

0

ABBONATI A CULTURAIDENTITA’

Grandi firme per un grande giornale. E grandi firme d’artista, anche. CulturaIdentità fin dal primissimo numero è indissolubilmente legato all’arte, con una serie di copertine d’artista spesso realizzate ad hoc. Mr. Savethewall firma quella del mitico numero 1 (“Oggi vi liberiamo”, Febbraio 2019) e non solo: l’irriverenza intelligente dello street artist italiano incornicia i numeri a seguire (“Non diremo mai obbedisco”, settembre 2019; “Difendiamo la famiglia”, ottobre 2019 e “Ambientalisti da salotto il mese successivo) e anche alcuni nei mesi terribili della pandemia (marzo, maggio e giugno 2020 e a seguire Natale 2020) e nel 2022 (copertina di febbraio), per poi passare lo scettro a Beatrice Buonaiuto, che ad oggi cura la “vetrina” del nostro mensile. In mezzo, tanti altri artisti, dal “pictor optimus” Luca Vernizzi (“Bella e sovrana”, maggio 2019) al post pop di Giuseppe Veneziano (gennaio 2021), dagli scintilli di Marco Lodola (marzo 2021) ai “magneti” pop di Luna Berlusconi (luglio 2020), passando per il “super figurativo” Mauro Reggio (giugno 2019 e aprile 2021) e il “post metafisico” Ciro Palumbo (luglio e dicembre 2019, ci regalò una sua opera), tornando al neo pop con Simone Fugazzotto (marzo 2019) e Alex Folla (gennaio 2020) e le grafica elegantemente irriverente dell’artista st’A (ottobre 2020). Indimenticabile la copertina realizzata per il numero di maggio 2021 dal vignettista satirico Federico Palamaroli in arte Osho, insieme all’effervescenza coloristica di Aleandro Roncarà (febbraio 2020) e la copertina di aprile 2919 firmata da Ferrogallico, editore specializzato in graphic novel. Pop ma non solo, anche il “classico” ha fatto mostra di sé su CulturaIdentità, come il numero di febbraio 2021 con la copertina di Antonio Donghi e il Piero della Francesca di aprile 2020.

ABBONATI A CULTURAIDENTITA’

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

due × quattro =