Ecco le attività e i corsi della Fondazione Città Identitarie

0

ABBONATI A CULTURAIDENTITA’

Ieri ha inaugurato a Pomezia la sede della Fondazione Città Identitarie (Presidente Edoardo Sylos Labini, già direttore e fondatore di CulturaIdentità) con una serie di attività per il territorio. La Fondazione ha costruito una rete di circa 100 Comuni italiani che vogliono raccontare e far conoscere la storia e l’identità dei propri territori: insieme a CulturaIdentità ha di recente realizzato due grandi iniziative culturali, cioè i Festival di CulturaIdentità a Senigallia lo scorso mese di giugno e a Vibo Valentia in agosto.

Ricco il programma di incontri, laboratori e visite guidate.

Iniziamo con gli ITINERARI ROMANI a cura dell’archeologa, formatrice e guida turistica autorizzata Maria Cristina Zitelli, già direttore scientifico del Museo archeologico Lavinium e della Guida tascabile del Museo Lavinium: con lei sei incontri e sei visite guidate, dall’antica Lavinium ai luoghi storici di Roma. seguendola nel corso intitolato LAVINIUM, DOVE IL MITO SI FONDE CON LA STORIA scopriremo la città fondata da Enea e dagli esuli troiani, attraverso il racconto del mito e dell’archeologia di un luogo straordinario del mondo latino. A seguire una passeggiata in un anello magico partendo dalla Bocca della Verità nella visita guidata ARCHEOTREKKING NEI LUOGHI DELLA PRIMA ROMA e una visita nella bellissima villa papale Villa Giulia col famoso Ninfeo per entrare in contatto con la civiltà degli Etruschi e conoscere la prima Italia (GLI ETRUSCHI E VILLA GIULIA). Ma si potrà anche fare una inebriante passeggiata lungo la gloria monumentale di Roma (I FORI IMPERIALI E IL COLOSSEO), perdersi in un tripudio di memorie intorno al Tempio di Giove Ottimo Massimo (I MUSEI CAPITOLINI) e sentire la maestà della Roma Barocca tra scalinate, prospettive, cupole, passando dalla Fontana di Trevi (DA TRINITA’ DEI MONTI A PIAZZA NAVONA). E non finisce qui. Sempre a cura della dottoressa Maria Cristina Zitelli, sarà possibile dedicare una giornata dedicata alla visita di OSTIA ANTICA, porto e quartiere commerciale dell’antica Roma che, dopo la sua decadenza, non fu mai rioccupata, a differenza di Roma: un prezioso scenario, un vero archivio di dati su tutti gli aspetti della vita romana, in particolare per il periodo successivo alla distruzione di Pompei nel 79 d.C.

Fra le iniziative segnaliamo poi il laboratorio teatrale esplorativo ideato e condotto da Francesco Maria Cordella, attore, regista e formatore, diplomatosi alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano dove ha preso parte ad alcuni storici spettacoli di Giorgio Strehler: DALLA VITA AL TEATRO è il titolo del laboratorio che si propone di accompagnare i partecipanti ad esplorare se stessi, ad accettarsi per ciò che è, ad amare un corpo in trasformazione, ad agire lo spazio che lo circonda attivando l’energia pulsante e vitale. Il fine del laboratorio è permettere all’allievo di acquisire il senso della forma, della bellezza e dell’interezza insegnandogli a plasmare forme nuove con il corpo, e parole oltre i limiti autoimposti, con la voce: nel mondo in cui viviamo, molte sono le ragioni sociali per le quali viviamo un distacco dalla realtà, senza una reale spinta verso qualcosa, privi di interesse, annoiati. Troppe volte incontriamo persone rannicchiate nel loro mondo interiore, intrappolate nel loro stesso corpo, incapaci di raccontare al mondo chi sono, cosa pensano, cosa sognano. Troppe volte quel corpo diventa la loro prigione, nella quale si sentono giudicati, ed impossibilitati ad agire. Troppe volte quel corpo blocca il respiro impedendo la naturale emissione vocale.

Imperdibile poi il corso di musica per bambini organizzato dalla soprano, attrice e ballerina Alma Manera, già direttore creativo del concorso Visioni in movimento, rassegna ospite per il secondo anno consecutivo del Festival Internazionale della Danza e delle Danze.

Per informazioni e iscrizione ai corsi, ai laboratori o alle visite guidate, telefonare al numero 0696045231, oppure scrivere a info@culturaidentita.it

ABBONATI A CULTURAIDENTITA’

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui