“Il nostro futuro è nel nucleare (pulito)”

2
Pixabay

ABBONATI A CULTURAIDENTITA’

Alessandro Casadio è CEO dell’azienda elettronica faentina GH Enterprise, nata nel 2009 come azienda di alta progettazione elettronica industriale, incentrata sul continuo aggiornamento nel mondo della tecnologia. Fra le sue produzioni, una scheda elettronica di controllo stampanti 3d diventata un punto di riferimento a livello mondiale: infatti GH Enterprise collabora con varie imprese della Silicon Valley e dal 2019 ha avviato una collaborazione con l’Università di Los Angeles, la famosissima UCLA (Università della California di Los Angeles) e STMicroelectronics per la realizzazione di un kit elettronico per la formazione degli ingegneri. Volta sempre all’innovazione, con l’avvento della pandemia, GH lancia sul mercato la famiglia di dispositivi HAND (Human Assistant Notification Device), atti al contenimento della pandemia e non solo. La famiglia HAND annovera un sistema di controllo accessi e un rilevatore CO2 per ambienti indoor. GH, presente alle più importanti fiere mondiali di elettronica da molti anni, è alla costante ricerca di tecnologie alla portata di tutti.



Dottor Casadio, come conciliare profitto ed etica in un’azienda?


Etica e profitto, per quanto possa sembrare strano, non sono in contraddizione e, per quanto mi riguarda, ho sempre cercato di coniugare le due cose. Sin da quando ho intrapreso la mia attività ho avuto a modello Adriano Olivetti, a volte dimenticato dalla Storia, che ha avuto idee visionarie per l’epoca, tra l’altro sono state riprese da molti imprenditori del nuovo millennio. Non ci sarà futuro se le due cose non andranno a braccetto e io credo che si possa farlo partendo da tutti, migliorando le condizioni di vita globali: la famosa “innovazione sociale”.

Transizione ecologia: in che modo la tecnologia può accelerare il passaggio dal carbone alla green economy?

La tecnologia cresce di pari passo con l’uomo, dall’invenzione dei primi strumenti per migliorare le condizioni di vita quotidiana fino ad oggi.

Ora siamo ad un bivio e forse questo è un passaggio naturale. Il miglioramento delle condizioni di vita è avvenuta grazie alla tecnologia: ha portato dei vantaggi all’umanità, per contro degli svantaggi in ambito ambientale.

Ciò non toglie che sarà proprio tramite la tecnologia che riusciremo a coniugare benessere dell’uomo con sostenibilità ambientale.

Venti di guerra e sanzioni anti Putin: Draghi sta ripensando al carbone, è un passo indietro necessario?

Nelle brutture della guerra dobbiamo saperci reinventare positivi e capire come in ogni momento di crisi ci sia uno stimolo per il cambiamento. Sappiamo bene che il carbone non è una soluzione, ma può essere per breve tempo una scialuppa di salvataggio per l’economia, fermo restando che allo stesso tempo bisognerà, di comune accordo con il ministero della transizione ecologica, seguire una road map di sviluppo eco-sostenibile.


Un’idea visionaria, bella e impossibile, da imprenditore: qual è l’innovazione tecnologica di cui ha veramente bisogno l’umanità?

Potrebbe sembrare scontata, ma la ricerca di energia pulita dovrà essere il focus e proprio per questo noi diciamo sì ad energia pulita ma soprattutto sì all’ottimizzazione energetica. E in questo le nuove tecnologie ci verranno incontro. Tra queste spicca il nucleare pulito: un percorso ancora lungo, ma che ci garantirà sostenibilità e impatto ambientale quasi zero.

Cultura, cenerentola economica dell’Italia: mi dica un ritrovato tecnologico, anche non esistente ma possibile, che farà finalmente sgorgare questo “petrolio” dal sottosuolo di un potenziale inespresso…

Noi crediamo che la tecnologia sia di grande aiuto per la cultura, per perseguire questo obiettivo siamo noi stessi il vero motore. E come diceva Adriano Olivetti: “una visione umanistica della tecnologia sarà il futuro, cultura compresa”.

ABBONATI A CULTURAIDENTITA’

2 Commenti

  1. Cosa tocca leggere!? Prova assoluta di confusione mentale:. Il nucleare pulito! Le scorie siano portate a casa del prof!

  2. Il miglior futuro, sarebbe poter vivere senza quella sporca democrazia composta da esseri indegli della carica che si sono approriati, “””SI, APPROPRIATI, PERCHÈ NESSUNO DI LORO È STATO VOTATO DALLA POPOLAZIONE, NEPPURE Biden, CHE È STATO VOTATO DAI POTERI FORTI E DALLE BANCHE””!!!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui