L’Inferno: traditori di ieri e di oggi: in edicola con CulturaIdentità

13
Joseph Anton Koch, inferno

E’ in edicola il primo numero del 2021 di CulturaIdentità (“Dante, 700 anni di vero rock”), che  celebra i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, approfondendone la vita l’opera e l’attualità del messaggio. Come sempre numerose le firme prestigiose (Marcello Veneziani, Angelo Crespi, Edaordo Sylos Labini, Alessandro Sansoni (fra gli altri) e i contenuti sorprendenti, come le interviste a Omar Pedrini ed Enrico Ruggeri.

Tra le firme di questo numero troviamo le riflessioni di Diego Fusaro sulla filosofia morale tracciata nella Divina Commedia: in quale zona del cerchio infernale dei traditori avrebbe messo Dante i traditori della Patria che oggi stanno al Governo? (Redazione)

Ancora oggi, a ben vedere, non si fa poi molta fatica, con un esperimento mentale, a ripopolare l’inferno dantesco
con i molteplici personaggi del nostro tempo. Sarebbe invece arduo e forse impossibile dare cittadinanza ai contemporanei negli spazi del paradiso o anche solo del purgatorio. Proviamo a immaginare, ad esempio, il IX e ultimo Cerchio dell’Inferno dantesco […]. E non è difficile immaginare, oggi, molti nuovi abitatori di quel settore: da quanti svendono la sovranità perché “ce lo chiede l’Europa” ai guitti giallofucsia del MES a tutti i costi.

PER RICEVERE IL MENSILE A CASA ABBONATI QUI

13 Commenti

  1. Sono d’accordo nel definirli traditori della Patria.Si sono occupati unicamente dei loro interessi di tasca e di bottega.
    Propongo vengano puniti con la GOGNA ed esposti al pubblico lubidrio. Lasciati la, preda di tutti quelli che hanno traito, che hanno derubato, che hanno spinto anche al suicidio. Altro non meritano. Alla GOGNA. Dicono da tanto tempo che hanno a cuore gli iteressi degli italiani, vediamo se é vero,vediamo cosa farebbero loro gli italiani. ALLA GOGNA!!

    • se dovessimo mettere alla gogna i politici che hanno rubato e tradito le promesse fatte agli elettori..non basterebbero tutte le foreste italiane per costruire le gogne… stavi pensando al milionw di posti di lavoro..al ponte di messina..diamanti tanzaniani..o ai famosi 49 milioni ..o piu’ recentemente ai 600.000 illegali da rimpatriare nel primo anno di governo per caso ?? bazzeccole..quisquiglie…in confronto alle tamgenti che si ibcassano da industraili ..mafiosi..multinazionali straniere…e il piu’ sano..ha la rogna..ma diq uelle..veramente severe…lololol

  2. perche« non pubblicte le foto dei salvatori della patria..Brluska..lo schettinatore del 2011..Matteo trombettiere ..lo statista dcon la politica dettata dai sondaggi…de la bella inferocita..la Meloni furiosa..xbe ha partecipato a tutti i governoi berlusconi ed ha votato pure…MONTI..ahhhh smemrórelli..smemorelli mei…
    il vero problema in Italia e « che son tutti ..nessuno escluso ..politici quacquaracqua..

    • Hai ragione Lorenzo, questi si “dimenticano” degli altri traditori della Patria, che forse son ancora peggio, ché si spacciano per patrioti, quando invece son solo degli infami opportunisti, perchè se fossero veri patrioti in questo paese ci sarebbe già stato il colpo di Stato per come lo hanno ridotto.
      Da vomito. Vergogna!

  3. Un consiglio per tutti. Scrivete pure quel che vi passa per la testa ma….risparmiate le tatiere. Ve lo dice uno che proprio non ha le dita la dattilografo. Capisco che i pensieri volano e si sovrappongono la tradurli in scrittura, richiede il suo tempo. Tempop che si puo’ anche usare per rendersi conto della baggianate che scrivete. Siate gentili, non massacrate la nostra bella lingua, a questo ci pensane già i Media ed i political corretti.
    Parlando poi della GOGNA, era quessto un suggerimento per far capire ai nostri attuali ” Governanti” il senso profondo del malessere popolare e, per citare un vecchio detto parzialmente modificato ” Politico avvisato, politico mezzo salvato “. Nessun insulto, basta vedere cosa dicono e cosa fanno poi, ad ognuno la propria oneta riflessione.
    VIA L’ITALIA, Un, sola, Indivisibile e, soprattutto ITALIANA

    • Ma quale italiani, ma non vedi che è diventata una Babilonia? E’ diventata la fogna dell’Europa. Gli italiani stanno sparendo a poco alla volta. Altre popolazioni stanno conquistando questa terra, grazie anche ai lorenzo.

  4. Come potete vedere anche io sono incorso nel ” Male da tastiera ” pero’ a mia scusante ho il fatto che da troppi anni la mia tastiera sopporta i miei ditoni. Mi affido alla vostra comprensione. Grazie

  5. Caro Gianfilippo, Matteo Salvini ha provato a salvare l’Italia dalla colonizzazione dei neri d’Africa illegalmente importati dalle ONG comuniste o per meglio dire anarchiche, proteggendo i nostri porti ed estradando gli irregolari e l’hanno additato come se fosse figlio di Mussolini e adesso rischia l’incriminazione. Diciamolo chiaramente che l’Italia è in mano alle cosche, e primi tra tutti, i nostri onorevoli governatori, chi più chi meno, sono tutti collusi.

  6. Caro Giuseppe garibaldi, hai ragione a mille. Ti confesso che negli anni 70 ero a Bologna. Giocoforza ci si frequentava tutti e di tutti si conoscevano i pensieri, le asperazioni. Ricordo di come gli allora compagni,vedi PCI, Lotta Continua,Potere operaio, tutti indottrinati dai giornali L’Unità e Manifesto. Dicevano testualmente , tempo 20 anni max, e saremo dentro tutti i gangli del potere e l’Italia sarà un paradiso socialista.
    Ebbene tutto questo si é verificato, chi dobbiamo ringraziare? L’allora DC che continuo’ a navigare ad occhi foderati di ” prosciutto” come si diceva allora. Poi é stato tutto un susseguirsi di eventi disastrosi, l’avvento di Berlusconi fu un trauma per la sinistra che inizio’ una campagna diffamatoria e disonesta.Oggi ragione vorrebbe che le tante malefatte, evidenti e chiare a tutti, portassero ad un ripensamento di chi ha creduto alle balle comuniste. No! i sinistrati cerebrali continuano ed insistono. Personalmente io non ce l’ho con loro, essi credono a torto o ragione, io mi rivolgo alla MAGGIORANZA SILENZIOSA, quella che non va a votare e se ne frega , quella che sta bene e si crede al di sopra di noialtri popolo fesso. Se questi personaggi votassero si avrebbe una maggioranza liberale e produttiva, no! Essi si rivolgono all’estero impoverendo sempre di pipù il nostro Paese.
    Mi fermo qui.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

19 − quattro =