Protesta dei ristoratori a Roma, esplode la violenza

0

La protesta dei ristoratori e dei commercianti a Roma si accende. Dopo i ripetuti tentativi andati a vuoto degli organizzatori della manifestazione di mediare con le forze dell’Ordine perché gli fosse consentito di arrivare davanti al Parlamento per ribadire le loro richieste al governo, in piazza San Silvestro è esplosa la rabbia. Già in mattinata ai manifestanti era stata negata piazza Montecitorio, decisione che ha contribuito a creare ulteriori tensioni.

“Vogliamo solo lavorare per non morire di fame, non ce la facciamo più – hanno gridato in tanti -. “I soldi non ci sono e non arriveranno mai. Questa non è una lotta di una parte soltanto ma di tutti i cittadini italiani. Ne va del nostro futuro e di quello dell’Italia“.

Qualcuno cavalca la protesta contro le chiusure, nata come marcia pacifica, scagliando improvvisamente fumogeni, bottiglie di vetro e altri oggetti contro lo schieramento di poliziotti che protegge l’accesso sulla piazza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

venti + 7 =