Scoppia la rivolta a Napoli

0

Le nuove chiusure imposte da Regioni e Governo centrale rischiano di aggiungere l’emergenza sociale a quella sanitaria ed economica.

Nella città di Napoli questa sera si documentano violente tensioni, che hanno coinvolto anche giornalisti e forze dell’ordine, scatenate dalla degenerazione di manifestazioni popolari.

Un popolo già provato dal precedente lockdown, non accompagnato da adeguato ristoro economico, non potrà sopportare ulteriori strette, dovute all’incapacità degli amministratori locali e governativi, di prevenire il ritorno dell’ondata pandemica.

Se in breve tempo non verranno stanziate adeguate misure di sostegno per chi è in difficoltà, assisteremo ancora a scene di ordinaria follia in tutta la nazione, che comporteranno ulteriore instabilità sociale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

venti + dodici =