Spiagge, la Base Balneare: “Presentate le richieste al Governo per la legge di riordino”

0
Facebook

ABBONATI A CULTURAIDENTITA’

“In seguito ai tavoli tecnici, delle scorse settimane, convocati dal Governo, rappresentato dai Ministri Giorgetti, Garavaglia e Gelmini, abbiamo presentato questa settimana le richieste, basate su principi fondanti che riteniamo debbano costituire le fondamenta dei futuri colloqui governativi propedeutici alla Legge di riordino delle concessioni balneari: 1) Definire le concessioni demaniali marittime come concessioni di beni e non di servizi; 2) Escludere dall’applicazione della Direttiva Servizi delle concessioni rilasciate prima del 28 dicembre 2009, per le quali prevedere invece un congruo periodo transitorio in linea con la durata prevista da altre Nazioni europee come Spagna, Portogallo e Croazia; 3) Determinare il concetto di scarsità della risorsa; 4) Mettere in atto un percorso finalizzato ad una rapida mappatura delle concessioni demaniali esistenti e delle percentuali di costa libera ancora concedibili, secondo un parametro di carattere nazionale; 5) Disciplinare le procedure selettive per l’assegnazione delle nuove concessioni demaniali fino al raggiungimento della scarsità delle risorse; 6) Riconoscere, in mancanza di una scarsità delle risorse, un periodo transitorio per le concessioni rilasciate in data successiva al 28 dicembre 2009. Auspichiamo quindi che il Governo renda queste proposte i punti di partenza sui quali andare a lavorare”. – Così il sindacato la Base Balneare

ABBONATI A CULTURAIDENTITA’

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui