E’ morto Toto Cutugno, “un italiano vero”

0
Facebook

ABBONATI A CULTURAIDENTITA’

Toto Cutugno si è spento oggi a 80 anni all’ospedale San Raffaele di Milano dove era ricoverato da molte settimane per un tumore con cui aveva convissuto per lungo tempo e che si era aggravato negli ultimi giorni. Ha fatto 15 Festival di Sanremo dove ha vinto nel 1980 con ‘Solo noi, canzone rimasta nella top ten dei singoli più venduti dell’anno. E, sempre a Sanremo, nel 2013 ha fatto cantare il Coro dell’Armata Rossa intonando una delle sue canzoni più famose, L’italiano, scritta con Cristiano Minellono, canzone che divenne popolarissima tanto da essere tradotta in diverse lingue e vendette nel mondo milioni di dischi. Ha scritto canzoni per Johnny Hallyday, Dalida, Miguel Bosé, Luis Miguel, Domenico Modugno, Gigliola Cinquetti, Ornella Vanoni, Adriano Celentano, ma è stato anche presentatore tv alla Rai dal 1989 al 1992 con Piacere Raiuno e La vela d’oro con Raffaella Carrà e Fabrizio Frizzi, poi Stasera mi butto… e tre! in coppia con Giorgio Faletti e Domenica in nell’autunno 1992. Ha scritto anche brani per il grande cinema con Sergio Castellito (la canzone Gli amori è appena accennata in una scena da Penelope Cruz in una scena del film ‘Non ti muovere’). Anche all’inizio della malattia, nel 2007, ha continuato a esibirsi nel mondo, nei Paesi baltici lo chiamavano The Italian Legend, ambasciatore della cultura musicale italiana nel mondo. E’ morto Toto Cutugno. Viva Toto Cutugno, “un italiano vero”.

ABBONATI A CULTURAIDENTITA’

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

quindici − dieci =