Vigili del Fuoco e cultura della prevenzione: è ora di agire

0

Oggi si celebra la Giornata internazionale per la prevenzione dei disastri naturali. La Giornata, istituita dall’Onu (Nazioni Unite) nel 1989, è nata per diffondere la conoscenza sui disastri naturali, sensibilizzare e infondere consapevolezza sull’importanza delle pratiche della prevenzione e mitigazione dei rischi al fine di ridurre le calamità naturali. Ecco perché è arrivato il momento di agire, costruendo una cultura della prevenzione per i rischi ambientali fondata su opere strutturali di mitigazione dei rischi. Il fatto increscioso è che la prevenzione del territorio, rimane inesorabilmente fuori dall’agenda dei decisori politici, ed in nessun documento governativo vi è accenno”. Lo afferma Fernando Cordella Presidente del Sindacato ANPPE Vigili del Fuoco

“Una altro aspetto che si tralascia, da diversi anni, è la pianificazione in particolare quella a lungo termine,  nonostante  la difesa del suolo  e la prevenzione dei rischi naturali possono configurarsi come la più grande opera pubblica del Paese. Invece ogni estate si contano danni ingenti  da incendi boschivi, ciclicamente  trombe d’aria e alluvioni colpiscono inesorabilmente il nostro Paese,  che è sempre più fragile”.

“Già adottando azioni sempre più incisive di prevenzione, in particolare con professionisti del settore, come i Vigili del Fuoco,  che conoscono i nostri territori –  conclude Cordella – si salverebbero vite umane e si metterebbe inoltre in sicurezza il patrimonio storico-artistico e boschivo, minacciato ogni qualvolta c’è un rischio naturale e antropico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

sedici − uno =