Innovazione e design esclusivo per Hydraqua

0

Le acque non sono tutte uguali! I benefici di una corretta idratazione sono noti, ciò che invece non tutti sanno è il giusto rapporto acido-alcalino che l’acqua svolge nella regolazione del pH. Si definisce acqua alcalina l’acqua il cui pH è superiore a 7.

L’acqua alcalina ionizzata e i suoi benefici furono scoperti intorno al ‘900 grazie agli Hunza, una popolazione ultracentenaria del nord Pakistan. Questa popolazione, a differenza di tutte le popolazioni vicine, non soffriva di malattie degenerative, pur avendo lo stesso ceppo genetico di tutte le popolazioni circostanti e le stesse abitudini alimentari.

Nei primi anni del 1900 il premio Nobel Henri Coandă e il dottor Patrick Flanaganfu scoprirono che l’acqua che bevevano possedeva una  micro strutturata dal grande potere antiossidante e con un elevato contenuto di minerali prontamente assimilabili dall’organismo. Furono i giapponesi nel 1950 a scoprire come poter ricavare ‘’l’acqua degli Hunza”. Da un punto di vista medico l’acqua alcalina ionizzata è un vero elisir di benessere per tutto l’organismo, fondamentale per contrastare l’acidosi metabolica e i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento, favorire il perfetto funzionamento dei principali organi vitali e del cervello, migliorare le performance fisiche e intellettuali quotidiane, favorire l’eliminazione delle tossine rinforzando il sistema immunitario, ridurre l’osteoporosi grazie al miglioramento della densità minerale ossea.

Dall’intuizione di Jules-Arthur Sastre, giovanissimo imprenditore franco-spagnolo, nasce Hydraqua, l’acqua alcalina ionizzata con pH 9+ e dalla vocazione green. Prelevata dall’Appennino Laziale, una delle acque più pure al mondo, Hydraqua viene sottoposta a un processo di ionizzazione che le conferisce il pH alcalino superiore a 9 senza additivi aggiunti. Innovativo ed elegante il pack in alluminio 100% riciclabile all’infinito: “Al giorno d’oggi l’innovazione non può più prescindere dal concetto di eco-sostenibilità, afferma Jules-Arthur Sastre, Bbasti pensare che, a differenza di quanto avviene con la plastica, in Italia viene riciclato l’80% dell’alluminio immesso sul mercato ed è un dato in continua crescita”.

Alta qualità, rispetto dell’ambiente e sostenibilità sono solo alcuni dei valori che hanno spinto Hydraqua a sostenere Champions for Change, il primo movimento di Sport Social Responsibility con l’obiettivo di comunicare che lo sport è inclusione e che deve ritornare ad essere modello di riferimento per i giovani: “La nostra vision si sposa perfettamente con quella di Champions for Change, spiega Jules Arthur Sastre. La nostra non è una semplice acqua, ma un vero e proprio movimento per la salvaguardia del Pianeta che ha dato vita alla community dei nostri HydraHero, che mira a coinvolgere in maniera attiva tutto il mondo dello sport, da sportivi professionisti a campioni di tutte le discipline. Abbiamo presentato ufficialmente Hydraqua lo scorso 2 dicembre a Milano, durante la cerimonia del Gran Galà del Calcio AIC, che ha visto trionfare Cristiano Ronaldo come miglior giocatore della Serie A e trasmessa in diretta su Sky Sport”.

Da dicembre sarà possibile acquistare online Hydraqua sul portale acquedilusso.it, in seguito Hydraqua  sarà disponibile sia al supermercato che al bar o al ristorante.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui