“Ricordo Storia Futuro”: all’Aquila un evento per non dimenticare la tragedia delle foibe

0

La Regione Abruzzo e il Comune dell’Aquila per ricordare la tragedia delle Foibe organizzano un incontro-spettacolo aperto agli studenti delle scuole abruzzesi, giovedì 10 febbraio all’Auditorium del Parco all’Aquila, con inizio alle ore 10 per il dibattito “Ricordo Storia Futuro” alla presenza del presidente della Regione Marco Marsilio, del sindaco Pierluigi Biondi, dell’assessore regionale all’istruzione, Pietro Quaresimale, e della direttrice dell’Ufficio scolastico regionale, Antonella Tozza. Tutte le scuole del territorio regionale potranno collegarsi collegarsi in streaming per seguire la manifestazione  e partecipare attivamente.

Con l’obiettivo di coinvolgere le giovani generazioni al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia vissuta da migliaia di italiani e delle moltissime vittime delle Foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani e dalmati nel secondo dopoguerra, l’associazione culturale “Ricordo” della città dell’Aquila porterà sul palco gli attori Luca Serani, Maria Francesca Tomassetti, Roberto Ianni e Giuseppe Tomei con l’accompagnamento musicale della violoncellista Flavia Massimo; Emanuele Merlino, presidente Comitato 10 febbraio, parteciperà in video il cantante Simone Cristicchi, scrittore e autore di “Magazzino 18”, a condurre l’evento l’attore e fondatore di CulturaIdentità Edoardo Sylos Labini che reciterà un brano tratto dal romanzo di Stefano Zecchi “Quando ci batteva fotte il cuore”.

L’evento vuole essere un momento di confronto, di dialogo e di partecipazione riservato alle istituzioni scolastiche con uno spazio dedicato alla musica e al teatro, in occasione della giornata proclamata solennità civile nazionale italiana nel 2004.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming, sui canali Youtube “Regione Abruzzo Web tv” e “Web tv del Comune dell’Aquila”.

ABBONATI A CULTURAIDENTITA’

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui