EPIFANIA BRIANZOLA IN TAVOLA: UL PAPUROTT

0

La ricorrenza dell’Epifania, in tutta Italia, è generalmente legata ad alcune pietanze tipiche, quasi sempre dolci, simbolo di questa festività.

In Brianza è il caso del “Papurott” o “Papurogiu”, la cui origine è contesa fra le città di Lissone e Desio.

Una tradizione vuole che il dolce, il “bambolotto” letteralmente, sia stato preparato proprio la sera antecedente all’Epifania da una madre, che priva di soldi, avrebbe preparato con ciò di cui disponeva una pietanza-regalo per i propri bambini, un dolce tanto semplice quanto buono.

Essendo un piatto “povero” non servono molti ingredienti e anche la sua preparazione è semplice, quindi abbiamo deciso di raccontavi la ricetta per chi volesse riprodurla a casa.

INGREDIENTI

-250 g di farina 00

-50 g di burro

-35 g di zucchero

-90 ml di latte

-15 g di lievito di birra

-1 uovo

-1 pizzico di sale

-scorza di limone (facoltativa)

*uvetta, zuccherini, confetti per le decorazioni

PREPARAZIONE

Sciogliere il lievito nel latte tiepido.

In una ciotola miscelare farina, zucchero e sale. Aggiungere il burro morbido ed il latte con il lievito. Lavorare rapidamente con la punta delle dita fino ad ottenere un composto fine, poi versare l’uovo e impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Lasciare lievitare in una ciotola coperta con uno strofinaccio per almeno 1 ora e mezza.

Stendere la pasta e ricavare con uno stampino o a mano i bamboccini.

Cuocere in forno statico preriscaldato a 180°C per circa 15 minuti, finché non diventano dorati.

Decorare con i confetti colorati o con l’uvetta, come vi suggerisce la vostra fantasia.

Sfornare e servire sia caldi che a temperatura ambiente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui