“In Sudafrica la variante Omicron, da noi l’apartheid col super green pass”

0
Photo by CDC on Unsplash

Ad Agorà Extra su Rai Tre oggi 29 novembre ospite di Senio Bonini fra gli altri Edoardo Sylos Labini

Allarme variante Omicron, tanto rumore per nulla? Allarmismo istituzionale e mediatico, la variante Omicron è contagiosa ma non pericolosa, però l’OMS dice di stare in guardia lo stesso: chi ha ragione? Intanto le Borse si stanno rialzando: allora perché venerdì scorso in meno di 24 ore si è verificato quel crollo generalizzato?

Ma lo sapevamo o no che con la nuova variante in arrivo dai Paesi a basso reddito, privi di vaccini in dose adeguate, avremmo avuto dei seri problemi?

I Paesi a basso reddito rappresentano una quota consistente della popolazione mondiale, ma ce la faranno a vaccinare il 70% della popolazione mondiale, come vorrebbe Mario Draghi? E’ un impegno proibitivo: i paesi ricchi devono donare le dosi di vaccino ai paesi poveri e convincere le case farmaceutiche ad abbassare i prezzi.

Dice Edoardo Sylos Labini: Ma perché non si parla mai delle cure, oltre che delle vaccinazioni? Ed è giusto vaccinare anche i bambini? Alcuni pediatri ritengono che questo vaccino possa comportare effetti a lungo termine sui bambini. Allora occorre combattere il virus anche con le cure (lattoferrina e cure con anticorpi monoclonali), altrimenti rischiamo di non uscirne più: dalla variante sudafricana Omicron rischiamo di arrivare a creare un nuovo apartheid con i super green pass.

I non vaccinati devono andare in giro liberamente previo tampone negativo.

ABBONATI A CULTURAIDENTITA’

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui