LE DIRETTE FB DI CULTURAIDENTITA’

4

Durante questi mesi di serrata nelle nostre case, siamo state tra le poche voci libere in un mondo dei media in maggioranza filo-governativo. Nelle nostre dirette politicamente scorrette abbiamo raccontato quello che stava succedendo nel nostro Paese senza peli sulla lingua e senza paura di essere accerchiati da un sistema che cerca in ogni modo di isolare e boicottare gli uomini liberi che non vogliono morire schiavi del pensiero unico.

Meluzzi- Sylos Labini: “Italiani svegliamoci o moriremo schiavi”

La diretta di CulturaIdentità: Edoardo Sylos Labini e Diego Fusaro

La diretta di CulturaIdentità: Marcello Veneziani

La diretta di CulturaIdentità: Edoardo Sylos Labini-Francesco Maria Del Vigo

SOSTIENI LA NOSTRA VOCE LIBERA

4 Commenti

  1. Sante parole sono inquieto per i miei nipoti ke dovranno vivere sottomessi agli Islamici k da millenni vogliono conquistare e sottomettere la cristianita !!!Adesso aiutati dai nostri traditori talpe italiane Vergogna !!!! serve una rivolta del popolo ma disgraziatamente questa generazione non capisce e non conosce i propi valori!!accovacciati nel loro benessere materiale (se ne fottono altamente la loro progenitura capira la schiavitu grazie ai loro parenti strafottenti !!!!!!

  2. Non solo bisognerebbe parlare senza peli sulla lingua ma agire di conseguenza contro tutti i mistificatori. L’Italia e gli Italiani hanno grandi problemi. La prima non ha un “popolo” unito e riconosciuto sotto la stessa “bandiera” e sotto le stesse responsabilità, ogni Regione naviga a vista poi ci sono quelle autonome completamente “fuori rotta”.Il secondo problema, in parte conseguente del primo, è che preferiscono “dormire” invece che impegnarsi nel’interesse di tutti e divenire finalmente una “Nazione”. “svegliare un popolo morto” è impossibile.

  3. concordo !!!!!siamo gia cadaveri allo sbando !!!! atrofizzati dal sistema seguiamo come pecaroni senza onore e dignita !!!

  4. I miei complimenti per il vostro coraggio. Ho lasciato Libero Quotidiano perché censurava tutti i commenti che non fossero nella loro linea, specie quelli che criticavano il reuccio Vittorio Feltri. Non lo leggero’ più perché predica malamente e razzola peggio.
    Spero che non ci sia lo zampino di Senaldi, a me caro e simpatico. Aderirei volentieri alla vostra offerta, m non posso pagare con carta di credito perché c’è sempre qualcuno, estraneo a voi, che riesce a rubarmi i soldi.
    Grazie e auguri per un anno migliore. Chissà se …

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

20 + quattordici =