Moneta: “Basiglio sarà il modello nazionale delle Città Identitarie”

0

ABBONATI A CULTURAIDENTITA’

Sandro Moneta è amato e stimato da tutti nel suo paese, anche dagli elettori di sinistra, per quel suo essere concreto e sempre disponibile. Dopo essere stato per oltre 20 anni il primo cittadino di Basiglio, il Comune più ricco d’Italia, si rimette in gioco per rilanciare la sua cittadina, lasciata in questi ultimi anni, nella quasi totale incuria dall’attuale giunta. Il 14 e 15 maggio i cittadini di Basiglio e Milano3 possono finalmente votare per un sindaco competente.

Come mai Moneta, dopo esser stato più volte sindaco di Basiglio, consigliere e assessore regionale e dopo aver ricoperto importanti incarichi, oggi intende ricandidarsi a sindaco?

Non ho certo più ambizioni di natura politica, ma sento invece il bisogno di mettere a disposizione della mia comunità tutto quello che ho imparato in questi anni, la mia esperienza e il mio patrimonio relazionale per rendere più bella e vivibile Basiglio.

Come intende rendere più bella e vivibile Basiglio?

Innanzitutto il nostro programma mira a salvaguardare ed ulteriormente rafforzare le peculiarità del territorio dove convivono tradizione rurale e modernità. Nel cuore della “bassa irrigua”, che negli ultimi anni ha subito notevoli trasformazioni e mutamenti, Basiglio è rimasto uno dei pochi comuni a mantenere e conservare quasi intatti i caratteri della sua organizzazione agricola e della sua suggestiva fisionomia rurale che intendiamo proteggere e sempre più valorizzare. In questo contesto, anche Milano 3, con la sua tipologia alloggiativa, con i suoi parchi, il lago, le migliaia di alberi e arbusti fanno del nostro territorio un luogo di grande pregio che continua a suscitare attrazione. Tutto ciò non va solo preservato e difeso ma migliorato e reso maggiormente fruibile da tutti i cittadini. In concreto intendiamo promuovere iniziative che sappiano coniugare tutela dell’ambiente e sviluppo sostenibile di attività economiche, in un quadro di salvaguardia delle caratteristiche paesaggistiche del territorio.

La sicurezza è oggi un tema estremamente rilevante all’interno di un comune, Moneta come intende agire in questo ambito?

Il comune di Basiglio si trova in una situazione privilegiata rispetto ad altre realtà, ma la sicurezza, diventata una necessità primaria, deve essere sempre mantenuta e migliorata. Per questo il nostro progetto prevede un’adeguata sede ad uso esclusivo, presso l’ex municipio del Centro Storico, che comprenda una centrale operativa fornita di impianti di ultima generazione capaci di monitorare il territorio in tempo reale, oltre ad un aumento significativo dell’organico, che possa così rispondere alle esigenze della cittadinanza ed incrementare la percezione di sicurezza, inoltre intendiamo migliorare e potenziare sempre più l’impianto di videosorveglianza. Riteniamo importante creare un tavolo operativo che preveda la partecipazione di tutte le forze presenti nel comune in modo particolare un coordinamento tra Carabinieri, Polizia Locale e Vigilanza Comprensoriale con l’intento di condividere e garantire sempre più la sicurezza del territorio e l’ottimizzazione delle risorse impiegate. Infine abbiamo anche in programma la creazione di un nucleo cinofilo.

Milano 3 è la città dei giovani, cosa intendete fare per loro?

Su questo fronte abbiamo importanti novità: è nostra intenzione far entrare Basiglio nella Rete delle Città Identitarie, oltre 130 Comuni italiani, che vogliono valorizzare i simboli identitari e le peculiarità del proprio territorio attraverso grandi eventi culturali e di promozione del territorio, che porteranno in città nomi della Cultura e dello Spettacolo. Da qui ripartirà la nuova Città Identitaria che punterà su ambiente, sport, cultura e giovani con una serie di eventi e manifestazioni che si svolgeranno nella cittadina durante tutto l’arco dell’anno. Le domeniche a tema diventeranno gli appuntamenti per riavvicinare e far incontrare la comunità, al fine di trasformare Basiglio in un grande punto di riferimento per Famiglie, Cultura, Sport e Agroalimentare. Il nostro intento è sempre più valorizzare le associazioni sportive presenti sul territorio la cui attività è riconosciuta anche a livello sovracomunale. Infine, sempre per quanto riguarda i giovani, la nostra proposta è quella di realizzare una linea diretta di autobus dedicata agli studenti negli orari di punta che colleghi Basiglio con Milano. Abbiamo inoltre grandi progetti per le energie rinnovabili, welfare, il Centro Storico, animali e ambiente.

ABBONATI A CULTURAIDENTITA’

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

20 − sei =