Nel cuore di Genova scoperta la città medievale durante un cantiere

0

I lavori per la realizzazione del nuovo “Museo della Città” a Genova hanno portato alla luce parti di edifici risalenti alla fine del ‘500
Si tratta di una preziosa e inaspettata scoperta nel centro storico della Città della Lanterna.

Gli scavi, infatti, hanno fatto emergere una porzione di tessuto urbano risalente all’epoca medievale che giacevano nascosti dalla fine del ‘500 sotto la pavimentazione della “Loggia di Banchi”, una delle zone di maggiore interesse storico e culturale della città ligure.

I primi interventi archeologici, condotti nell’aprile dello scorso anno, avevano già portato alla luce strutture sepolte, tra cui una grande cisterna con volta in mattoni risalente secondo le analisi alla costruzione della Loggia nel 1595. A quel punto è stato stabilito di allargare le indagini, sia per questioni di cantiere sia per capire che cosa giacesse effettivamente sotto la superficie.

Durante gli scavi è apparso un complesso archeologico stratificato, sigillato dalla costruzione della Loggia che sorge in un punto di incontro tra le zone di San Luca, Soziglia, San Lorenzo e il mar ligure. 

La posizione centrale della piazza riflette e accoglie quella funzione “sociale” che ricoprì fin dal Medioevo: prima grande mercato del grano, quindi piazza dedicata agli scambi commerciali e alle transazioni finanziarie dei mercanti, poi sede delle Borse Merci e Valori, infine zona di snodo dei flussi turistici di Genova.

ABBONATI A CULTURAIDENTITA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

12 + 18 =