Angela Martinelli, emozioni dipinte su orizzonti delicati

0

Scrivere un ritratto critico e giornalistico di Angela Martinelli con poche parole è impresa ardua, perché la pittrice e restauratrice copre professionalmente un ambito particolarmente ampio e articolato. L’artista vive e lavora nella alta Valtellina, luogo dal quale trae ispirazione per alcune opere in cui il paesaggio interiore dialoga con nuovi orizzonti e figurazioni appena suggerite nei suoi dipinti. La poesia e la delicatezza cromatica, elementi che caratterizzano tutte le sue opere, appartengono e rispecchiano l’animo mite di Angela e raccontano al tempo stesso un percorso espressivo fondato su una profonda cultura e una costante ricerca e sperimentazione. Espressione e contenuto fungono da contrappesi in un ideale equilibrio tra segno e figura, tra significanti e significati, come ci insegnava L. Hielmslev avvalendosi delle basi della semiotica. Eppure Angela Martinelli offre delle sue opere una chiave di lettura semplice e diretta, portando l’osservatore a ritrovare in ogni dipinto una dimensione particolarmente profonda e umana, tanto da toccare le corde più sensibili dell’animo umano attraverso suggestioni particolarmente armoniche. L’artista è anche l’anima delle Ex Ferriere di Premadio, Valdidentro, luogo in cui l’arte e le emozioni si fondono quotidianamente con la storia e le tradizioni, un autentico ponte tra storia e futuro che deve essere conservato e animato con grande passione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui