Incendi boschivi, si istituisca una cabina di regia nazionale

0

“Prosegue da due giorni il terribile incendio nei boschi che circondano L’Aquila. Oltre 200 ettari di vegetazione sono stati devastati nell’incendio divampato tra la frazione di Arischia, sulla collina che sovrasta il centro abitato, e il comune di Pizzoli. Altri incendi al momento sono in Sicilia, Calabria, Campania. Diversi incendi di interfaccia interessano Roma, dovuti sicuramente alla cattiva manutenzione, lambendo in alcuni casi anche le abitazioni dei romani e mettendo a rischio gli stessi cittadini. Non possiamo più aspettare, bisogna intervenire” è quanto dichiara il presidente di Anppe Vigili del Fuoco Fernando Cordella.

“Ancora una volta, dobbiamo fare i conti con la poca attenzione che le istituzioni riservano ad un patrimonio boschivo che ciclicamente ad ogni estate, viene messo a dura prova. L’estate 2020, sti stà rilevando difficile mettendo sotto scacco la macchina dei soccorsi sia statale che regionale, ma si continua a parlare sempre meno di prevenzione. E’ arrivato il momento di istituire una cabina di regia nazionale che si occupi della tutela e salvaguardia del patrimonio boschivo della nazione contro gli incendi sia nella fase preventiva, di soccorso e di repressione” è quanto dichiara Fernando Cordella.

“Si sono preoccupati di cancellare una istituzione importante come il corpo Forestale dello Stato e non di sono preoccupati di tutelare e gestire un patrimonio che rappresenta il 35% del territorio italiano, questo per noi è gravissimo” conclude Cordella.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui