“Il vino fa male, è meglio un Pfizer in purezza!”

1

È ufficiale: d’ora in poi, disseminate su queste pagine, troverete anche le “mine satiriche” del sottoscritto. E, a pensarci bene, non poteva che essere altrimenti. Perché nell’epoca post-umana del globalismo, in cui la parole d’ordine è la fluidità, c’è solo una cosa che risulta più imperdonabile di una rivista che mette insieme, fin dalla testata, il concetto di cultura con quello d’identità. Ed è l’ostinazione di continuare a ridere e fare satira. Follia pura in tempi di totalitarismo del politicamente corretto in cui, per non urtare la sensibilità degli altri, stiamo rinunciando a noi stessi. Alla nostra arte, alla nostra bellezza, alla nostra libertà. Compresa quella di prenderci gioco del potere, proprio come facevano i nostri padri.

Era inevitabile, dunque, che CulturaIdentità aprisse le porte alla satira. Un genere nato a Roma nel III secolo Avanti Cristo. Una delle poche forme artistiche e lettararie “autoctone”, non ereditate dalla cultura ellenistica. Dunque la più identitaria di tutte.

“Satura quidem tota nostra est”, scriveva Quintiliano più di duemila anni fa. Oggi i buffoni pretoriani del pensiero unico vorrebbero tacitarla. E noi, che invece siamo persone serie, continuiamo a ridere ancora più forte.

ABBONATI A CULTURAIDENTITÀ

Articolo precedenteAnche Prodi contro il delirio green della UE
Articolo successivoL’uomo dal fiore in bocca compie oggi 100 anni
Alessio Di Mauro
Giornalista, disegnatore, autore. Romano classe ’74, fa la gavetta su L’Italia Settimanale di Marcello Veneziani. Ha collaborato con Corriere della Sera, Il Tempo, Il Secolo d’Italia, La Peste, L’Italiano, Il Borghese e Par Condicio, di cui è stato co-fondatore e caporedattore. Ha anche fondato e diretto il settimanale Veleno e l’inserto satirico del quotidiano Libero. In più collaborazioni con Rai, Mediaset, Sky. Dal 2021 è ad Anni20 di Rai 2 come autore e disegnatore satirico. Dal 2014 è direttore di Candido, la storica rivista di Giovannino Guareschi.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

16 + 12 =