Sarno devastata dalla forza del vento

0

Il 2020 volge al termine. Il primo ventennio di questo secolo si apre con il botto! E che botto! Special guest di quest’anno è stato il Coronavirus o CoVid.19 raccontato dall’antologia medica/mediatica giornaliera. Ultimo “orpello” al finire di questo 2020: una bufera devasta Sarno! Si, una bufera a tutti gli effetti! Raffiche di vento Fortissime non si placano da ore e devastano tutta la città! Danni materiali ingenti che si vanno a sommare alle già profonde ferite morali di una cittadina fortemente provata nell’anima dagli effetti di una Pandemia Mondiale che ha mietuto le sue vittime anche nella nostra città. Il cuore corre ai tanti amici che ora non ci sono più: uomini, donne, figli di Dio e della Vita assunti, ora, allo stuolo di angeli che ci protegge dal Cielo. Lanciarci in un elenco forzato e forzoso lo lasciamo a chi necessita di slanci da buon samaritano. Noi conserviamo il Ricordo e l’amore per chi non c’è più. In Silenzio. La Natura ci invita ancora a ragionare sul quanto sia un errore profondo rimanere arroganti e superficiali! Sarno, città ricca di Identità e Tradizioni profonde, assurge ai clamori dei network nazionali solo per argomenti nefasti: dissesto idrogeologico, incendi dolosi, inquinamento. Oggi, non una novità per chi vive i territori ma in questo caso di particolare pericolosità, una bufera di vento con raffiche impetuose ha devastato tutta la città: alberi divelti, danneggiate le strutture mobili dedicate al Covid-19 presso l’ospedale “Martiri del Villa Malta” di Sarno. I primi dati raccontano di danni ingenti anche all’agricoltura con impianti serricoli distrutti, per non parlare delle intere coltivazioni danneggiate forse irreparabilmente! L’ennesima pugnalata al cuore per una economia, complice la Pandemia mondiale e la geopolitica di circostanza, che ormai è al Patibolo! Il mio invito a tutti è di rimanere Uniti nella consapevolezza che solo Insieme potremmo superare questo momento difficile materialmente ma, soprattutto, difficile nello spirito! Come un tempo i Sarrasti, popolo forte per spirito Identitario e forza militare, così oggi la cittadina sarnese deve più che mai mostrare quanto forte sia nel cuore e nello Spirito. La geopolitica mondiale, è palese, si avvia ad un Reset globale! Lo dimostrano i mercati, lo dimostrano le alleanze tra Potenze, lo dimostrano i nuovi equilibri di Forze! Quest’anno, in Cina l’anno del Topo, lascerà marchiato a fuoco negli animi di ognuno il suo carico! Quest’anno del Topo (con le ali, nemmeno a dirlo) arrivato con i clamori di un virus invasivo e silente, lascerà il segno con l’ennesimo promemoria: nulla siamo d’avanti all’impeto devastante della Natura! Torniamo a vivere nel rispetto della stessa ma soprattutto nel rispetto di noi stessi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

venti − sei =