L’aristocratica Tropea è diventata “Il Borgo dei Borghi”

0

La splendida città di Tropea vince la sfida tra i venti borghi d’Italia andata in onda su Raitre il 4 aprile nella trasmissione Kilimangiaro
L’aristocratica Tropea, con i suoi colori, l’importanza storia che affonda radici nella notte dei tempi, la sua mediterranea bellezza, il suo incantevole mare blu, i prelibati sapori della cucina del Sud, vince una edizione importante de “Il Borgo dei Borghi”.
Nel 1830, lo scrittore francese, Astolphe De Custine scriveva così di questo magico luogo: “Mi sono interrotto un attimo, solo il tempo di guardarmi attorno. Non oso continuare a scrivere. Come ci si può permettere di descrivere un tale paese? Ammirare e tacere: ecco cosa può fare un uomo davanti alla bellezza del creato”.
Incastonata nel cuore della costa tirrenica, con una vista unica sulle isole Eolie, questa splendida cittadina aderisce sin da subito al progetto delle Città Identitarie da noi promosso. Un traguardo che il sindaco Nino Macrì ha voluto dedicare a Jole Santelli, compianto Presidente della Regione Calabria.
Questa vittoria rappresenta tanto per questa regione, soprattutto in piena pandemia, la voglia di riscatto e di crescita, una vittoria che vuole essere punto di partenza per nuovi traguardi.
Tropea ha tanto da raccontare, siamo sicuri che noi di CulturaIdentità l’accompagneremo ancora in questo virtuoso percorso.
Viva Tropea e viva la Calabria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

due × 2 =