Quei “Profeti inascoltati” da riscoprire su CulturaIdentità

0

ABBONATI A CULTURAIDENTITA’

Oggi venerdì 6 maggio esce in tutte le edicole italiane il nuovo numero di CulturaIdentità, la rivista diretta da Edoardo Sylos Labini che questo mese è dedicata ai “Profeti inascoltati del Novecento”, personalità della cultura e dell’arte che si sono distinte per le loro analisi fuori dagli schemi dell’età contemporanea: Giuseppe Prezzolini, Leo Longanesi, Giorgio De Chirico, Oriana Fallaci, Pier Paolo Pasolini, Filippo Tommaso Marinetti, Ennio Flaiano, Luigi Pirandello, Giovanni Gentile, Gabriele d’Annunzio, Giovannino Guareschi, liberi pensatori facenti parte di quella sorta di Olimpo esposto nell’omonima mostra a cura di Miriam Pastorino e Andrea Lombardi con i disegni di Dionisio di Francescantonio e la prefazione al catalogo firmata da Vittorio Sgarbi.

Ribellarsi all’estrema decadenza è giusto: leggerete allora i ritratti di questi intellettuali controcorrente redatti da firme prestigiose del giornalismo e della cultura quali Alessandro Gnocchi, Gianluca Veneziani, Adriano Scianca. In un momento così delicato con il rischio di un conflitto mondiale che ci riporta appunto al ‘900, CulturaIdentità ha deciso di rivolgersi a quei pensatori liberi ed eretici “inascoltati”: come scrive Sylos Labini nell’editoriale, “loro, che del secolo scorso sono stati incredibili cantori, qualche velina ce l’avevano pure mandata”, per cui “autori come questi è sempre meglio rileggerli con attenzione”. Mentre eravamo così presi dai social ci siamo ritrovati infatti con una nuova guerra nel cuore d’Europa: Federico Mollicone si sofferma sulle magnifiche sorti e progressive dell’uomo degli anni Venti del Duemila ridotto a un codice numerico sopraffatto dalla tecnologia e dal “Ministero della Verità” dell’informazione.

Da non perdere l’intervista di Fabio Dragoni a Maria Giovanna Maglie, la giornalista che ha dedicato ad Oriana Fallaci un’appassionata biografia , ci spiega fra l’altro perché Draghi si sia messo l’elmetto in testa, rivelandoci il nome di quel ministro che con l’eliminazione di Gheddafi “obbligò Berlusconi e l’Italia in generale a tradire i suoi interessi ed i suoi affari”.

Gianfranco Rotondi svela, nell’altra intervista firmata da Gennaro Grimolizzi, il suo nuovo progetto politico, Verde è Popolare, dalle robuste radici democristiane e ispirato all’enciclica del Santo Padre.

Da non mancare la lettura del pezzo di Paolo Becchi e Giuseppe Palma sui referendum sulla giustizia ai quali saremo chiamati a rispondere il prossimo 12 giugno: i due autori ci spiegano perché a quei referendum dobbiamo rispondere con un netto SI’.

La doppia pagina a cura di SIMA- Società Italiana di Medicina Ambientale si sofferma sul ruolo internazionale che il gruppo ha assunto a livello di partenariato con i più prestigiosi centri di ricerca del mondo, mentre nella consueta rubrica sui piatti della cucina italiana, In Viaggio con Itinere, scopriamo un Pirandello inedito da…mangiare, oltre che da leggere.

Segnaliamo infine la pagina Artisti di ArtNow con due testi, di Luca Beatrice e Sandro Serradifalco, su due artisti contemporanei assolutamente da seguire.

CulturaIdentità si può acquistare da oggi in edicola al prezzo di 3 euro, oppure si può ricevere a casa sottoscrivendo l’abbonamento annuale a QUESTO LINK.

ABBONATI A CULTURAIDENTITA’

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui