Giusy Versace lancia la X “Scarpadoro Ability” di Vigevano

0

La Scarpadoro Ability spegne 10 candeline e torna a far correre e camminare decine di persone con disabilità a Vigevano, domenica 17 marzo, nell’ambito della 17^ edizione della manifestazione podistica Scarpadoro di 21K-10K-5K.

La Scarpadoro Ability è una corsa-camminata non competitiva di 5 chilometri riservata a persone con disabilità, promossa da Giusy Versace, campionessa paralimpica e attuale senatrice della Repubblica e da Daniele Chiesa, presidente dell’associazione sportiva Escape Team di Vigevano.

Inoltre, grazie alla splendida collaborazione dei simpatici e colorati “Super Eroi” e di tutte le associazioni di volontariato che ogni anno aderiscono all’iniziativa, la Scarpadoro Ability riuscirà a portare anche quest’anno allo stadio Dante Merlo di Vigevano, decine di ragazzi con disabilità che verranno accompagnati nella loro corsa/camminata da molti runners che quel giorno sceglieranno di riporre il cronometro, per correre spingendo carrozzine e regalare una giornata speciale a chi non può camminare in autonomia.

La partenza della Scarpadoro Ability, così come per tutte le altre distanze (21K-10,2K-5K) è prevista alle ore 9.30 dallo Stadio Comunale Dante Merlo. Il percorso dell’Ability si svilupperà, come sempre, lungo i primi 5 chilometri del tracciato della mezza maratona, passando per Piazza Ducale, il Castello Sforzesco e lungo le strade più suggestive del centro storico di Vigevano per poi fare ritorno allo Stadio.

Oltre all’Ability, ci sono molte altre belle storie all’interno della Scarpadoro che si intrecciano come quella di Giacomo Maggiore e del suo piccolo Elia, un bambino di 8 anni costretto alla sedia a rotelle dall’età di 1 anno, a causa di una mielite virale che gli ha ‘addormentato’ le gambine, che correranno la 21K. È dal 2021 che Giacomo spinge Elia nelle principali manifestazioni podistiche, e assieme hanno già preso parte ad una decina di mezze maratone e a 3 maratone, sia in Italia che all’estero. Hanno scelto Vigevano come tappa di avvicinamento alla Maratona di Parigi che correranno il prossimo 7 aprile. Il loro motto è ‘Puoi Come Vuoi’, attraverso il quale vogliono dimostrare che anche nella disabilità, la forza di volontà ti offre delle possibilità e non importa come le realizzi. Per papà Giacomo: “Il senso del nostro correre è diventato anche quello di motivare, ispirare e diffondere un messaggio di inclusione!”. È possibile seguire le loro imprese sui social @PuoiComeVuoi

Nella 10K sarà al via un gruppo di 10 atleti di Paderno Dugnano (MI) che si alterneranno a spingere una jolette (una speciale carrozzina monoruota) sulla quale sarà seduto Valerio Zabarella, 62 anni, disabile dall’età di 13 in seguito a un incidente in motorino. Anche loro hanno già partecipato a diverse mezze maratone e altre manifestazioni. Il loro motto è ‘L’unione fa la …corsa’, nata per dare un senso non solo sportivo, ma anche sociale e gioviale al loro correre insieme.

Sempre nella 10K tornano i Maratonabili, il coloratissimo gruppo di runners nato in Toscana nel 2009 ma oggi presente su tutto il territorio nazionale, sempre pronti a prestare le gambe a chi non può correre in autonomia perché costretto su una sedia a rotelle. Alla Scarpadoro spingeranno ben 5 atleti in carrozzina: Valeria (32 anni), Giulia (29 anni), Marco (24 anni), Marco (40 anni) e Caterina Novella (27 anni) che partecipò alla Scarpadoro già nell’edizione del 2014 e 2015. Caterina è una ragazza di 27 anni costretta alla sedia a rotelle dalla nascita, a causa di un’asfissia perinatale che le ha provocato lesioni cerebrali e di conseguenza motorie. La passione per la corsa di Caterina nacque nel 2013 e l’anno successivo, nel 2014, ricevette in dono dalla ‘Disabili No Limits’ una carrozzina da corsa che ancor oggi utilizza e con la quale ha partecipato a ben 9 edizioni della maratona di Firenze. Il prossimo 21 aprile Caterina farà il suo esordio all’estero alla Maratona di Londra.

“La Scarpadoro Ability è una delle tappe più importanti del calendario di manifestazioni e incontri che organizzo durante l’anno assieme alla mia associazione – commenta Giusy Versace – per promuovere lo sport come strumento di coesione e aggregazione. Sono davvero felice quest’anno di celebrare i 10 anni di questo importante progetto di inclusione sociale. Come sempre cercheremo di coinvolgere il maggior numero di ragazzi, per regalare loro una giornata speciale e dimostrare che lo sport è una terapia efficace per abbattere le barriere mentali e ritrovare il sorriso e l’allegria”.

“Sono anche felice di sapere – prosegue Giusy Versace – che assieme ai Maratonabili torna a Vigevano anche Caterina Novella, una ragazza che stimo molto e mi rende felice sapere di aver contribuito a realizzare il suo sogno sportivo. Lo sport in molti casi anticipa la società e sono molto fiera del fatto che noi, da Vigevano, possiamo lanciare un messaggio di inclusione così forte che spero possa ispirare tanti ragazzi a non arrendersi e soprattutto all’importanza di prestarsi agli altri. Ringrazio, infine, Atletica Vigevano, società organizzatrice della manifestazione e l’amico Daniele Chiesa che con il gruppo Escape e i super eroi riescono sempre a regalare un grande entusiasmo!”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

3 × 5 =